lunedì 15 marzo 2010

Gourmand 2010 - seconda serata: la cena di Laura

Sabato scorso si è tenuto il secondo incontro della gara culinaria "Gourmand 2010". Come alcuni già sanno al primo incontro il cuoco era stato Max (potete leggere e vedere qui i suoi piatti).
Questo giro era il turno di Laura che, per la verità, durante la settimana si era lasciata andare a dichiarazioni smargiasse via sms  del tipo: siete pronti ad assaggiare la cena più buona della vostra vita?
Le aspettative erano quindi alte, l'apertura di Max aveva posizionato la sfida ad un livello piuttosto alto. La serata di Laura ci ha spostati ad un livello "alticcio"... vino a fiumi tanto per cominciare.
Le premesse erano un po' inquietanti. La mamma di Laura, presente durante tutta la preparazione della cena, alla nostra richiesta di avere anticipazioni ci ha informati di non essere in grado di dirci nulla: "da quello che ha usato non sono riuscita a capire cosa stia facendo"
...
Alberto: Ma ha cucinato Laura? Non sento nessun profumo...
...

Gli antipasti sono stati a dir poco sensazionali. Io sono di parte, la parte di cena che prediligo è proprio questa; vuoi perchè sono a stomaco vuoto vuoi perchè tanti piattini non esagerati da assaggiare mi piacciono da matti!
Andiamo con il primo antipasto: Vellutata di asparagi e fois gras con crostino di pane di segale.
Le immagini parlano da sole (più o meno, forse è il caso che mi comperi una macchina fotografica seria a questo punto)



Secondo antipasto, seconda vellutata, forse il mio piatto preferito della serata: vellutata di scampi all'anice stellato. Delicatissima.



Terzo antipasto: terrina ai 2 formaggi e pane nero. I due formaggi erano lavorati al cucchiaio con noci e uvetta.
                          

Passiamo al primo: consommè di passatelli alle mandorle, limone e zenzero.
Il brodo era di tacchino, ottimo, il sapore dei passatelli veramente particolare. Molto buono anche il primo.

                           

Come secondo (devo dire quello che mi è piaciuto un po' meno, forse perchè ero già piena come un uovo...) saccottino di verza con pollo aromatizzato alle spezie e purè di ceci (grazie Stefania per la foto)



                           

Boccheggianti siamo arrivati al dolce, delizioso delizioso: Mattonella di cioccolato di Virgine

                            

Veramente brava, cena perfetta, purtroppo Marcello non ha avuto modo di gustarsela appieno. Ha passato la serata sotto schock dopo aver scoperto che ad aprile toccherà a lui... il 24... Gira voce che abbia preso ferie

3 commenti:

  1. eccomi! non ci posso credere! nemmeno voi vero?????
    silvietta: sappiamo cosa regalarti: una macchina fotografica!
    l'anice stellato sembrava una mosca.......
    marcello sei ancora vivo?
    stai già cercando il menù?
    guarda che un mese vola.......

    RispondiElimina
  2. Tilla... ti sei dimenticata di firmarti...
    L'anice sembrava una mosca perchè Laura non ha voluto sprecarne per la decorazione e ha usato quello ormai spappolato della cottura :D
    Comunque se vuoi regalarmi una macchna fotografica nuova....

    RispondiElimina
  3. interessanti questi piatti, sicuramente non deludenti nemmeno all'assaggio ;)

    RispondiElimina

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin