venerdì 3 dicembre 2010

Il porciglio innamorato



Chi frequenta il nostro centro è stato coinvolto e spesso messo a dura prova, l'anno scorso, in occasione della scelta della scuola elementare per Miche. Oggi mi rendo conto che probabilmente si trattava di una preoccupazione squisitamente egoista, ma Max e io ci siamo dannati per trovare una scuola che facesse i moduli solo la mattina per poter tenere Miche a casa nel pomeriggio. Noi cominciamo a lavorare alle 16, da scuola si esce alle 16.30, la scuola a tempo pieno signifcia, per noi, non vedere più Miche se non nei week end.
Ovviamente non abbiamo trovato la scuola che facesse solo la mattina e ci siamo adattati: Ogni pausa pranzo andiamo a prendere Miche, lo portiamo a casa a mangiare, lo riportiamo per le ultime 2 ore... Per la serenità di Miche questo ed altro, ovviamente, ma...

-Mamma senti, ti devo parlare
Siamo in macchina, usciti da scuola.
-Dimmi Miche, è successo qualcosa?
-Vorrei rimanere al doposcuola
...
...
-Non ho capito... dico con voce tremante
-Vorrei stare a scuola. Andare al doposcuola con Mattia. Mi piace una ragazza (?????????!!!!!!!!!!!)
...
...
Ora, visto che la sua prima compagna di banco era stata definita DONNA non mi perito neanche di verificare di che ragazza si tratti. Sarà una sua compagna di classe.

Questa sera, a tavola, Miche the hammer riparte.
-Mamma, per caso mi hai scritto l'avviso sul quaderno che io rimango al doposcuola?
-No, Miche, al doposcuola ti devo iscrivere e la scadenza è ormai passata (speriamo se la beva...)
-Oh no... che peccato. Come faccio a vederla?
Mi guarda con gli occhioni da lemure sbattendo le sue lunghe ciglia
Mi si chiude il cuore e mi sento una farabutta che sta spezzando un cuoricino piccolo e tenero.
Interviene mia mamma con la sua saggezza di nonna.
-Miche, scusa, ma la ragazza che ti piace è di prima?
-Ma nooooo, nonna! E' più grande!
-Ah, ma grande quanto?
-Eh, come le altre maestre!
*___*
beeene

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin