lunedì 26 dicembre 2011

Babbo Natale



Quest'anno abbiamo deciso di cambiare le modalità di consegna dei regali di Natale. I bambini credono a Babbo Natale... o perlomeno ne ero convinta fino all'altro ieri sera.

-Mamma, quando arriva Babbo Natale io e Lorenzo dobbiamo andare in camera nostra vero? Così lui lascia i regali. Lui è timido
-Ma no Miche, arriva lo stesso!
-Davvero?!
Miche è sbigottito.
-Ma si farà vedere quindi? Che emozione! potrò dargli un bacino?
-Mah vediamo, se entra in casa glielo puoi chiedere.
Quest'anno mi ero inventata una messinscena strepitosa. Avremmo calato i sacchi dei regali dal piano di sopra, facendoli entrare dalla finestra della sala.
All'ora X Max decide che deve andare di sopra in bagno. Ma ecco la prima sorpresa: Miche va in camera portandosi dietro Lorenzo. Cerco di farli stare giù ma Miche non ne vuol sapere
-No, no, credo stia per arrivare Babbo Natale. Se stiamo giù come fa a lasciare i regali?

Max comincia a calare il primo sacco, i bambini sono ancora sulle scale.
-Presto! Bambini! Mi sa che Babbo Natale sta calando i giochi!
Corrono giù, mentre Lorenzo si avventa sul sacco Miche va verso la finestra. Lo blocco.
-Presto aprite il sacco per vedere se sono vostri o ha sbagliato sacco!
Annaspo nel tentativo di trattenerlo. Intanto Max cala il secondo sacco.
-Un altro! Miche prova ad aprirlo!
Temporeggio, manca solo la bicicletta di Edoardo e siamo salvi ma mentre la afferro Miche si sporge. Per fortuna Max si è ritirato.
-Oh è andato mamma... peccato volevo ringraziarlo!
I bambini aprono i pacchetti, Miche è al settimo cielo: che serata fantasmagorica! come solo felice! E' proprio quello che volevo!
Lorenzo è in stato semicatatonico. Ma non per dire... per 2 ore non ha proferito parola, tutto intento a guardare i suoi regali. Stordito anche dal casino che sta facendo suo fratello maggiore.

La mattina dopo, mentre usciamo per andare dagli zii per un uovo bagno di regali...
-Mamma...
-Dimmi Miche.
-Sai che ieri ho visto la mano di Babbo Natale?!
-Ah... davvero? E com'era?
-Stranamente senza guanto... tipo un po' come la tua
-Ma dai! Ho la mano come quella di Babbo Natale?!
-No... in realtà è più tipo quella del papà. Anzi... è identica a quella del papà!
...
...
Buon Natale!

2 commenti:

  1. Fortissimo!!! Per quanto ci impegnamo per quanto sono troppo furbi i nostri figli!!!
    Avrei voluto essere lì con voi... anche se dal tuo racconto sono riuscita a vedere tutto e pure a stare in ansia per Babbo Natale che a momenti si faceva scoprire ;)!!!
    Complimenti per la bella famiglia!!
    Ciao Clod

    RispondiElimina
  2. Grazie Clod! Chissà cosa dovremo inventarci l'anno prossimo...

    RispondiElimina

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin