lunedì 5 dicembre 2011

Chipmunk



Sento dei passetti in corridoio. Chik chiak, chik chiak... e poi, la voce di un chipmunk
-Mamma... non so... non riesco a dormire
...
Ecco... ha la febbre. Quando Miche ha la febbre si trasforma in chipmunk: accelera la parlata, la vocetta diventa più stridula e soprattutto NON STA ZITTO UN ATTIMO.
-Vieni Miche vieni nel lettone...
Si infila sotto le coperte... una stufa... sembra di aver acceso lo scaldasonno.
-Ma ci stiamo?! Poi tu non riesci a dormire, mamma
-Non ti preoccupare ora vado nel tuo letto
...
non ce la faccio. Le palpebre pesano 20 kg l'una, continuo a ripiombare nel sonno e uscirne di colpo mentre mi dico: alzati e vai di là, almeno riesci a dormire
...
Sento una manina tastarmi la schiena
-Oh, ma sei ancora qui? Non dovevi andare di là?
-Mmmmm si... ora vado...
Le palpebre crollano di nuovo
...
-Vabbè mamma, a questo punto rimani pure qui a dormire, mi stringerò...
...
Grazie... com'è umano lei....

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin