mercoledì 28 marzo 2012

Trasloco di letto



Ieri sera abbiamo deciso di prendere il toro per le corna e affrontare la questione "posti letto" spostando Edoardo dal lettino piccolo al letto "da grandi". Poteva stare ancora un bel po' nel suo lettino ma, visto che a fine luglio arriverà Giacomo, abbiamo pensato che promuoverlo prima fosse una mossa efficace per non fargli sentire l'invasione di "Giacomo lo spodestatore".
Detto fatto. L'ho infilato nel suo nuovo letto. Lui è gasatissimo. Gli passo il pupazzetto col quale dorme, Aghu, e rimbocco le coperte. Che tenerezza. Mi fermo a guardarlo con la faccina che spunta dalle coperte, le manine che sporgono mentre tengono le lenzuola, il ciuccio che si muove ritmicamente. Ho un moto improvviso. Lo metto nel suo lettino. Qui mi sembra così "sperduto" e piccolo. Mi avvicino. Lui sporge un braccio, mi fa una carezza sulla guancia e mormora: "Picca picca" (N.d.T. "piccola piccola"). A momenti mi metto a piangere. Sto per tirarlo su ma lui comincia a scuotere la manina sorridendo.
...
Buonanotte amore mio... picco picco

4 commenti:

  1. Traspare un grande amore di mamma da tutte le tue parole. Complimenti per la bella famiglia!

    Tina

    RispondiElimina

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin