venerdì 29 giugno 2012

Politesse...



La mia eroica mamma è stata qualche giorno in campagna da sola con i tre porcellini. Ogni tanto, la sera, Lorenzo soffriva di malinconia. Diceva che gli mancavano la mamma e il papà. Questa mattina mia mamma ha deciso di affrontare il discorso con Michelangelo, per cercare un alleato che potesse confortare Lorenzino nei momenti tristi.
-Miche non so se hai notato ma Lorenzo ogni tanto sente la mancanza della mamma e del papà. Se tu potessi essere un pochino più gentile con lui, invece di perdere la pazienza e trattarlo male, forse sentirebbe meno la mancanza.
-Ah, dici?
-Certo! Lo sai che lui ci tiene tanto a te e al tuo giudizio. Quando non ci sei parla spesso di te e mi chiede: chissà se sarà contento Miche di quello che ho fatto.
Miche guarda la nonna incredulo
-Ah!
Pare molto compiaciuto all'idea.
-Va bene nonna, lo tratterò meglio
...
Al risveglio di Lorenzo Miche si precipita in camera.
-Ciao Lorenzo! Come stai? Vuoi giocare con me?
Lorenzo lo guarda sbigottito e, a dire il vero, anche un po' diffidente.
-Va bene, Miche...
Giocano, Miche di una cortesia quasi squisita. Ma...
-Lorenzo, dimmi... non mi trovi cambiato?
Mia mamma freme... non può rovinare tutto così...
-Sì, Miche, sei più gentile del solito...
-Ah, ecco... te ne sei accorto! No perché me lo ha chiesto la nonna per non farti sentire la malinconia...
...
Miche... un po' meno sincero, per favore...

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin