lunedì 3 settembre 2012

G come amore



Quest'estate ho fatto un tatuaggio. Mai a poi mai avrei pensato di farmi un tatuaggio. Ma è anche vero che mai e poi mai avrei pensato di perdere un figlio a metà dell'ottavo mese di gravidanza. Così ho deciso di tatuarmi sul polso qualcosa legata a lui.
Qualche giorno dopo stavamo parlando su skype con gli zii.
Vedo Alessandra che si sporge.
-Ehi! Ma hai fatto un tatuaggio! Che bello!
Mi stupisco, non c'è tanta luce e i bambini saltellano come canguri davanti al computer.
-Caspita Ale, che occhio di lince!
Lorenzo sgrana gli occhi e si mette la mano davanti alla bocca.
-Ma... mamma! Cosa dici?!
Lo guardo perplessa. Occhio di lince in fondo non mi sembra un'offesa...
-Perché hai detto occhio di minchia alla zia?!
...
Sarà forse sordo?

4 commenti:

  1. Hai avuto una bella idea per il tatuaggio, io sono contraria, ma quello che hai fatto tu è una cosa diversa e se vuoi il parere : hai fatto bene:
    Grazie del bentornata dalle ferie, buona notte

    Tina

    RispondiElimina
  2. sono commossa dal tuo gesto: lo comprendo, lo condivido.
    Ti abbraccerei ora se potessi farlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sento comunque il tuo abbraccio Anna :)

      Elimina

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin