sabato 29 settembre 2012

Sensibilità



Lorenzo sta giocando con Edoardo. Corrono avanti e indietro. Sento un urlo, di Lorenzo. E' un urlo di dolore. Prolungato. Mi giro e vedo Edoardo tirare i capelli a Lorenzo che, ovviamente, non reagisce. Non picchia mai Edoardo. Ha paura di fargli male. Durante i primi giorni di vita di Edoardo Lorenzo lo guardava da lontano, non osava avvicinarsi.
Intimo a Edoardo di mollare il fratello che però comincia a lamentarsi per il dolore. Mentre consolo Lorenzo vedo Miche sul divano che si asciuga le lacrime. Sistemato Lorenzo mi dirigo alla volta di Miche.
-Amore, che cosa succede?
-Niente, mamma
ma le lacrime cominciano a scendere
-Miche, mi fai preoccupare. E' per la scuola? Hai ancora malinconia?
-No...
Si asciuga una lacrima
-Mi viene da piangere perché Lorenzo soffre... lui è così sensibile, poveretto
...
...
Non ci credo... lo ha menato per anni e ora si commuove per la sua sensibilità

1 commento:

  1. Leggendo le tue parole mi sono "quasi" commossa, hai veramente tre bimbi ognuno con carattere diverso dall'atro, ma dotati di una sensibilità davvero sorprendente. Vuol dire che tu e Max li state tirando su bene. Complimenti!!!

    Tina

    RispondiElimina

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin