lunedì 24 dicembre 2012

Una notte movimentata



Un paio di settimane fa avevamo in programma di andare a Torino con Max. Lui aveva uno stage di Aikido, noi saremmo stati con la nostra amica Birce. Neve e influenza ce lo hanno impedito, così siamo stati a casa ed è andato solo Max.
La notte in cui Miche ha avuto la febbre mi si è presentato nel lettone.
-Mamma... non mi sento mica bene.
Un paio di ore dopo ecco Edoardo. E' entrato in camera e senza dire nulla si è accomodato sotto le coperte tra me e suo fratello. Poi, dopo qualche minuto mi sono sentita picchiettare sulla spalla.
-Mamma... Cacche (latte)
Finito anche il giro del latte ci siamo messi finalmente a dormire.
La mattina dopo, nel dormiveglia, sento qualcuno parlare in lontananza. Starò sognando... cerco di far finta di niente e continuo a dormire.
Di nuovo la voce... Questa volta la sento proprio bene. Si tratta di un vociotto da papero.
-Eh... ma però mi avete lasciato solo!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin