mercoledì 10 aprile 2013

Caso grave di letargia

Il week end intensivo di Budokon a Londra mi ha sfiancata. Lunedì mattina non riuscivo a svegliarmi. Ero come in letargo. Ho preparato i bambini per la scuola, me li sono sbaciucchiati un po' e sono tornata sotto le coperte.
Dopo qualche minuto sento i piedini di Edoardo in corridoio. Eccolo che arriva. Sale sul letto.
-Cao mama...


Lo prendo al volo e lo infilo sotto le coperte. Ci facciamo un po' di coccole, anche lui é sonnacchioso così c'è ne stiamo ancora sotto le coperte. E io mi addormento di nuovo.
-Mama... Coga fai? Mommi?!
Cerco di aprire un occhio. La palpebra pesa mortalmente e si richiude. Con la manina cerca di aprire l'occhio destro.
-Maaaamaaa, beglia!
Io ci provo ma niente, non ce la faccio proprio.
-Uppaaaa!
Sento sfregare. Apro un occhio per vedere cosa sta facendo. Ha le manine giunte. Le sfrega, poi me le appoggia sul petto e urla
-Ibeaaaaa! (Libera!)
...
Uppaaaa mi devo svegliare!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin