mercoledì 11 settembre 2013

Quando uno è stanco, è stanco!



Lorenzo è un po' assillante con Edoardo. Passa le giornate a toccargli il naso. Lo paciuga tutto, gli salta addosso, lo sbaciucchia e lo chiama con vezzeggiativi fantasiosi tipo: puffo, puffobaldo, paldolino, paldolaino, cucciolaino. A seconda dei periodi. Dopo un po' francamente è stressante. Soprattutto quando si mette a cantare per intere mezz'ore "puffobaldo, cucciolobaldo, puffobaldo, cucciolobaldo".
L'altra sera siamo usciti. Ultimi sprazzi di un'estate lunga e vissuta fino in fondo. Siamo tornati a casa un po' tardi. Loro cotti.
-Mamma... Sono stanco morto...
-Resisti, Lorenzo. Tra poco sei a letto e puoi dormire tranquillo.
- Ma sai che sono così stanco che non riesco neanche a cantare puffobaldino?!
...
Pooooooorca miseria che stanchezza!

1 commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin