lunedì 6 giugno 2016

Lo squalo di casa


Ieri sera siamo andati a mangiare fuori. Ristorante di pesce. Edoardo ha voluto mangiare la pasta con lo squalo e Max ha chiesto se fosse possibile avere la testa dello squalo da far studiare ai bambini.
E così siamo tornati a casa con la testa di squalo. Ecco. Che profumo.
Questa mattina ovviamente Edoardo si è alzato col pensiero fisso dello squalo. Ha aperto il frigo e ha tirato fuori il suo squalo.
- Mamma, posso vederlo? Me lo metti nel lavandino?
Sparisce, tutto intento a studiare i denti, gli occhi, la pelle...
Dopo un po' di silenzio sento.
- Mamma... Ho scelto il nome per lo squalo. Lo chiameró Squallido.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin